La coesistenza fra split payment e reverse charge nei rapporti con la Pubblica Amministrazione

di Nicola Forte

Pubblicato il 7 aprile 2015

in merito all'applicazione dello split payment e/o reverse charge per i contribuenti che lavorano con la pubblica amministrazione è necessario verificare preliminarmente la coesistenza di due condizioni...

I contribuenti che hanno applicato erroneamente l’inversione contabile ai fini Iva, prima dell’emanazione della circolare dell’Agenzia delle entrate n. 14/E del 27 marzo 2015, non rischieranno l’irrogazione di alcuna sanzione. Il chiarimento è contenuto nel documento di prassi che ancora una volta ha fatto ricorso ad una “clausola di salvaguardia”.

Non è la prima volta che l’Amministrazione finanziaria si fa carico delle inevitabili difficoltà che hanno dovuto affrontare i contribuenti e la medesima indicazione era contenuta in un’altra circolare emanata con l’intenzione di chiarire la disciplina dello split payment (Circ. n. 1/E del 9 febbraio 2015).

D’ora in avanti, però, (dal 27 marzo 2015) eventuali violazioni commesse saranno