Il nuovo modello IVA TR: il visto di conformità, il reverse charge e le richieste di rimborso IVA che nascono dallo split payment

di Nicola Forte

Pubblicato il 24 marzo 2015

presentiamo gli aggiornamenti al modello IVA TR (operativi dal prossimo mese di aprile) da utilizzare al fine di ottenere i rimborsi IVA trimestrali e per utilizzare i compensazione i predetti crediti con altri tributi: gli aggiornamenti permettono di accelerare le richieste di rimborso IVA che nascono dallo split payment

L’Agenzia delle entrate ha approvato il nuovo modello TR da utilizzare al fine di ottenere i rimborsi Iva trimestrali e per utilizzare i compensazione i predetti crediti con altri tributi (compensazione orizzontale). Il Provvedimento direttoriale che ha anche approvato le istruzioni per la compilazione è il n. 2015/39968 del 20 marzo 2015.

E’ stato così confermato che l’obbligo di apporre il visto di conformità riguarda esclusivamente l’ipotesi di rimborso, qualora le somme richieste in restituzione dal contribuente dovessero essere superiori a 15.000 euro. Viceversa, le operazioni di compensazione, anche laddove dovessero essere superiori a tale limite, non richiederanno l’apposizione del vi