TASI e comodato: un vero rebus

di Nicola Forte

Pubblicato il 26 settembre 2014

il calcolo della TASI per un immobile concesso in comodato rischia di essere un problema quasi irrisolvibile... proviamo ad orizzontarci nelle svariate casistiche di questo tributo

Uno dei principali problemi che nascono per la gestione della TASI riguarda la ripartizione del nuovo tributo qualora l’immobile sia “occupato” da un soggetto diverso rispetto al titolare del diritto reale. Tale fattispecie è disciplinata dal’art. 1, c. 681, della legge di stabilità del 2014 e riguarda le ipotesi di comodato, locazione... Pertanto sarà obbligato ad effettuare il versamento non solo il proprietario, ma anche colui che utilizza effettivamente il fabbricato.

In particolare il comma 681 prevede “Nel caso in cui l’unità immobiliare è occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sull’unità immobiliare, quest’ultimo e l’occupante sono titolari di un’autonoma obbligazione tributaria. L’occupante versa la TASI nella