Bilanci enti locali: attenzione alle novità

Fondo di solidarietà comunale 2014 e tagli del Decreto Irpef
È stata approvato nella seduta del 5 agosto 2014 della Conferenza Stato Città ed autonomie locali lo schema del Decreto di riparto delle riduzioni per un importo totale di 360 milioni di euro del Fondo di solidarietà comunale 2014, in attuazione dell’articolo 47, comma 9 del D.L. n. 66/2014, convertito dalla Legge n. 89/2014 (cosiddetto Decreto Irpef).
Si sottolinea che rispetto alle indicazioni della norma citata, lo schema di Decreto modifica sensibilmente i criteri del riparto, introducendo una clausola di salvaguardia in base alla quale a nessun Comune possa essere chiesto più del 20% del taglio imposto dalla Spending review del 2012 (D.L. n. 95/2012 convertito dalla Legge n. 135/2012). Questo limite in verità potrà essere superato per le penalità, pari al 5% del taglio, inflitte agli enti troppo lenti nei pagamenti dei propri debiti. Si segnala invece che l’altra ipotesi di maggiore aggravio del taglio imposto dal Decreto Irpef, prevista a carico dei Comuni che nell’ultimo anno hanno fatto ricorso agli strumenti di acquisto messi a di-sposizione da CONSIP S.p.A. o dagli altri soggetti aggregatori in misura inferiore al valore mediano totalizzato dall’insieme dei Comuni nel loro complesso, dovrebbe non esser stata applicata ai Comuni con popolazione inferiore ai 10mila abitanti.
Si renderanno disponibili il testo dello schema del Decreto e degli importi di riparto del taglio per i singoli Comuni non appena il documento verrà reso pubblico dal Ministero dell’Interno.

Certificazione del bilancio di previsione 2014
È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del 22 luglio 2014 che approva i modelli di certificato del bilancio di previsione per l’anno 2014, che gli enti locali sono tenuti a predisporre e trasmettere entro il 30 dicembre 2014.
I modelli di certificazione, allegati al Decreto, sono …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it