La correzione di errori contabili in bilancio: aspetti civili e fiscali

Premessa generale
La norma civilistica non disciplina il trattamento contabile da tenere in presenza di errori nella redazione del bilancio d’esercizio compiuti negli esercizi precedenti. L’errore contabile consiste nella impropria o mancata applicazione di un principio contabile se, al momento in cui viene commesso, le informazioni ed i dati necessari per la sua corretta applicazione sono disponibili. Possono verificarsi errori a causa di errori matematici, di erronee interpretazioni di fatti, di negligenza nel raccogliere tutte le informazioni ed i dati disponibili per un corretto trattamento contabile. Il comportamento da seguire nel caso di specie è dettato dai principi contabili OIC 29 e OIC 12.
COSA RECITANO I PRINCIPI CONTABILI IN MATERIA
OIC 29: “un errore consiste nella impropria o mancata applicazione di un principio contabile se, al momento in cui viene …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it