Risparmio energetico: gli adempimenti per i lavori a cavallo d’anno

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 11 marzo 2014

attenzione: l'obbligo di presentazione del modello IRE per i soggetti IRPEF e per i contribuenti con esercizio coincidente con l'anno solare scade il prossimo 31 marzo; tale adempimento va effettuato se i lavori relativi agli incentivi per il risparmio energetico proseguono oltre il periodo d’imposta 2013

L’art. 1 co. 344 - 349 della L. 27.12.2006 n. 296 (Finanziaria 2007) ha introdotto, nel panorama fiscale italiano, una particolare detrazione d’imposta – prorogata poi nei periodi d’imposta successivi - a favore dei contribuenti che sostengono oneri per l’implementazione di talune tipologie di interventi, finalizzati alla riqualificazione energetica degli edifici esistenti. Tale agevolazione è stata, peraltro, recentemente prorogata con talune modifiche che hanno interessato sia la durata che la percentuale di detraibilità delle spese sostenute: l’art. 1, comma 139, Finanziaria 2014, ha disposto, infatti, un’ulteriore proroga della detrazione in esame nella misura del 65% (in luogo della previgente misura del 55%) per le spese sostenute nel periodo 06.06.2013 – 31.12.2014, ovvero del 50% per le spese sostenute dall’01.01.2015 al 31.12.2015. Relativamente agli interventi su parti comuni condominiali (o che interessano tutte le unità immobiliari di cui si compone il condominio) la detrazione spetta, invece, nella