Detrazioni per ristrutturazioni edilizie e riqualificazione energetica: cosa prevede la Legge di stabilità?

Quadro normativo

La Legge di stabilità 2014 (art. 6, comma 7) prevede una proroga delle detrazioni per ristrutturazioni edilizie e riqualificazione energetica.

Per quanto concerne la detrazione d’imposta per le spese relative ad interventi di riqualificazione energetica degli edifici, viene prorogata di un anno la misura della detrazione al 65% attualmente prevista fino al 31 dicembre 2013, stabilendo altresì che la detrazione si applichi nella misura del 50% per l’anno 2015.

In relazione agli interventi di riqualificazione energetica relativi a parti comuni degli edifici condominiali viene prorogata di un anno la misura della detrazione al 65% (attualmente prevista fino al 30 giugno 2014), prevedendo altresì che la detrazione si applichi nella misura del 50% nei 12 mesi successivi.

In merito agli interventi di recupero del patrimonio edilizio, viene prorogata di un anno la misura della detrazione al 50% attualmente prevista fino al 31 dicembre 2013, stabilendo altresì che la detrazione si applichi nella misura del 40% l’anno 2015.

Con riferimento agli interventi relativi alladozione di misure antisismiche, viene prorogata di un anno la misura della detrazione al 65% attualmente prevista fino al 31 dicembre 2013, stabilendo altresì che la detrazione si applichi nella misura del 50% per l’anno 2015.

Riguardo le spese per l’acquisto di mobili per larredo dellimmobile oggetto di ristrutturazione viene specificato il termine finale (31 dicembre 2014) entro cui devono essere sostenute le spese ai fini della detrazione prevista.

 

 

Interventi di riqualificazione energetica degli edifici

In particolare, si viene a modificare l’art. 14 del D.L. n. 6357 del 4 giugno 2013, dedicato alle detrazioni fiscali per gli interventi di efficienza energetica.

Adesso si prevede che le disposizioni concernenti la detrazione d’imposta per le spese relative ad interventi di riqualificazione energetica degli edifici, si applicano nella misura:

– del 65 per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014;

– del 50% per le spese sostenute dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015.

Viene, pertanto, prorogata di un anno la misura della detrazione al 65% attualmente prevista fino al 31 dicembre 2013, stabilendo altresì che la detrazione si applichi nella misura del 50% per l’anno 2015.

Si ricorda che il comma 1 dell’art. 14 del D.L. n. 63 del 2013 attualmente prevede che la detrazione d’imposta per le spese documentate relative ad interventi di riqualificazione energetica di edifici si applichi nella misura del 65% alle spese sostenute dal 6 giugno 2013 fino al 31 dicembre 2013.

Peraltro la detrazione per le spese di riqualificazione energetica di edifici, originariamente fissata nella misura del 55% e più volte oggetto di interventi normativi, era stata precedentemente disciplinata dall’art. 11, comma 2, del D.L. n. 83 del 2012, che ne ha previsto l’applicazione fino al 30 giugno 2013.

Il nuovo comma 2 dell’art. 14 del D.L. n. 63 del 2013 prevede, riguardo agli interventi di riqualificazione energetica relativi a parti comuni degli edifici condominiali o che interessino tutte le unità immobiliari del singolo condominio, l’applicazione della detrazione nella misura:

– del 65%, per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 30 giugno 2015;

– del 50%, per le spese sostenute dal 1° luglio 2015 al 30 giugno 2016.

La norma, pertanto, rispetto alla normativa vigente proroga di un anno la misura della detrazione al 65% (attualmente prevista fino al 30 giugno 2014), prevedendo altresì che la detrazione si applichi nella misura del 50% nei 12 mesi successivi.

Inoltre, si modifica il comma 1 dell’art. 15 del D.L. n. 63 del 2013 al fine di posticipare di due anni (dal 31 dicembre 2013 al 31 dicembre 2015) il termine entro cui dovranno essere definite misure ed incentivi selettivi di carattere strutturale, finalizzati a favorire la realizzazione di interventi per il miglioramento, l’adeguamento antisismico e la messa in sicurezza degli…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it