Il conferimento dell’incarico al revisore legale: aspetti pratici

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 6 agosto 2013

ecco quali sono le modalità pratiche di conferimento dell’incarico al revisore legale dei conti e quali sono, in questo caso, gli adempimenti del collegio sindacale

L'art. 13 del D. Lgs. 39/2010 affida all'assemblea dei soci il compito di conferire l'incarico di revisione legale dei conti - e di determinare il corrispettivo allo stesso spettante - su proposta motivata dell'organo di controllo. Per poter procedere alla formulazione della predetta proposta motivata, il collegio sindacale deve preliminarmente verificare la disponibilità dei professionisti interpellati ad assumere tale incarico. Sul modello all’uopo predisposto dall’Istituto di Ricerca dei Dottori Commercialisti ed Esperti contabili (documento n. 20 Verbali e procedure del collegio sindacale Giugno 2013) sono indicati, a titolo esemplificativo, alcuni documenti e informazioni da richiedere agli aspiranti revisori legali:

  • la lettera di incarico nella quale risulti la disponibilità ad accettare l’incarico con puntuale indicazione del corrispettivo proposto;

  • la dichiarazione di sussistenza dei requisiti di professionalità e di indipendenza richiesti per lo svolgimento dell’incarico;

  • curriculum vitae del professionista o elenco degli incarichi di revisio