L'impugnabilità degli avvisi bonari: interpretazioni discordanti tra giurisprudenza e prassi

1. Premessa

Le dichiarazioni dei redditi presentate dai contribuenti danno luogo ad attività di controllo, di carattere automatizzato o formale, che attivano un iter procedurale, del quale i cosiddetti “avvisi bonari” costituiscono parte integrante .

Il presente contributo si occuperà di questi ultimi, con specifico riferimento alla loro rilevanza in chiave impositiva, ed alle conseguenti opportunità di impugnazione in sede contenziosa .

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it