Considerazioni sulla comunicazione dei beni in godimento e dei finanziamenti

di Giuseppe Zambon

Pubblicato il 8 marzo 2012



la scadenza del 2 aprile è sempre più vicina; ecco tutti i problemi ancora aperti sulla comunicazione dei dati relativi beni sociali concessi in godimento ai soci e dei dati relativi ai finanziamenti operati dai soci a favore delle società

Manca ormai meno di un mese al termine del 2 aprile 2012 (il 31.03.2012 cade di sabato), entro il quale le imprese (non solo societarie, ma anche individuali) saranno tenute a trasmettere telematicamente all'Anagrafe Tributaria (salvo proroghe) la comunicazione dei beni in godimento ai soci e loro familiari e ai familiari dell'imprenditore individuale insieme a quella dei finanziamenti (di qualunque genere, sia dati a mutuo che da capitalizzare) eseguiti nei confronti della società dai soci.
Con il provvedimento del 16 novembre scorso del direttore dell'Agenzia delle
Entrate, vengono stabilite le modalità per la comunicazione e i tracciati record per effettuarle.

Scarica il documento