CU: l’invio tardivo entro il 17 maggio con sanzioni ridotte

Entro il prossimo 17 maggio, i sostituti d’imposta possono ravvedere errori e omissioni commessi nelle certificazioni uniche inviate entro lo scorso 18 marzo. Il ravvedimento entro 60 giorni dalla scadenza ordinaria è agevolato con una riduzione di un terzo della sanzione prevista.  L’importo è pari 33,33 euro per singola certificazione.

14 maggio 2024