Cartelle: ancora notifiche pazze a Pec inesistenti

di Angelo Facchini

Pubblicato il 18 ottobre 2022

L’Ader (Agenzia delle entrate Riscossione) ha utilizzato (finora) Pec non presenti nei pubblici registri per notificare cartelle di pagamento. Conseguenza una miriade di ricorsi in commissione tributaria contro le cartelle per invalida notifica, che hanno dato ragione ai contribuenti. Per porre fine “all’inconveniente” l'amministrazione ha deciso di aggiornare gli indirizzi Pec. La misura vale per il futuro in quanto sono in giro ancora atti notificati prima del nuovo elenco, per i quali la strada del contenzioso è sicuramente vincente.