Aggiornamenti: nuove attività escluse dallo scontrino elettronico

di Angelo Facchini

Pubblicato il 9 maggio 2019

Come noto dal prossimo 1° luglio le attività con un volume d’affari superiore ai 400.000 euro annui hanno l’obbligo di memorizzare elettronicamente e trasmettere telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati dei corrispettivi giornalieri. L’Agenzia delle Entrate ha stabilito - risoluzione n. 47 dell’8 maggio 2019 - che per le attività avviate quest'anno (nuove attività) vale l'esonero dall'adempimento. L'esonero vale per il 2019. Per le multiattività occorre riferire il volume di affari in modo cumulativo e non per singola attività.