Agenzia delle entrate: chiarimenti sul bonus pubblicità

di Angelo Facchini

Pubblicato il 14 novembre 2022

Riguardo il bonus pubblicità, i compensi per l'agenzia pubblicitaria sono fuori dal credito d'imposta. E’ la sintesi della risposta all’interpello n. 548 del 4/11/2022 da parte dell'Agenzia delle entrate. Possono fruire dell'agevolazione i contribuenti che hanno realizzato un investimento nel 2022, di cui all'articolo 57-bis del decreto legge n. 50 del 2017, come modificato dall'art. 67 comma 10 del dl 73/2021 in “campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica anche online e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali” affidando la realizzazione della campagna pubblicitaria a un intermediario. Detti costi sono ammissibili al netto delle spese accessorie, dei costi di intermediazione e di ogni altra spesa diversa dall'acquisto dello spazio pubblicitario, anche se a esso funzionale o connessa.