Il trust presenta la dichiarazione IRAP?

Il trust ente non commerciale è soggetto ad IRAP e dunque a tutti gli obblighi formali e sostanziali che ne derivano? Ecco la risposta.

In materia di trust, una questione da valutare attentamente è l’eventuale obbligo di presentare la dichiarazione IRAP.

Esaminiamo il caso, invero più frequente nella prassi, del trust opaco o trasparente assimilato ad un ente non commerciale.

 

Trust trasparente e trust opaco

Prima di procedere ricordiamo cosa si intende per trust trasparente o trust opaco.

Si segnala il seguente articolo liberamente fruibile, contenente anche un breve video dedicato alle differenze tra trust trasparente e opaco >>>

 

I chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sul Trust

L’Agenzia delle Entrate ha, infatti, chiarito cosa si intende per trust trasparente e trust opaco nella storica C.M. n. 48/E/2007, nella successiva R.M. n. 425/E/2008 e nella circolare 61/2010.

L’intervento del Fisco è fondamentale per chiarire alcuni aspetti fiscali del trust, in quanto il dettato normativo contenuto nell’art. 73 del TUIR non risulta del tutto chiaro e univocamente interpretabile.

 

Va ricordato, in relazione all’IRAP, che il punto 3.2 della C.M. 48/E/2007 precisa che:

“Il trust è tenuto altresì ad adempiere gli obblighi formali e sostanziali relativi all’IRAP previsti dal d.lgs. 15 dicembre 1997 n. 446, in quanto soggetto passivo rientrante, a seconda dell’attività svolta, nelle fattispecie di cui all’articolo 3, comma 1, lettere a) ed e) del medesimo decreto”.

 

Il trust ente non commerciale è soggetto ad IRAP ma…

trust dichiarazione irapL’art. 3 citato è relativo ai soggetti passivi ed annovera gli enti commerciali e gli enti non commerciali.

Sussistono in dottrina incertezze circa l’assoggettabilità ad IRAP del trust in quanto non si tratta propriamente di un ente commerciale o non commerciale, bensì di un soggetto IRES assimilato a questi enti.

Ad ogni buon conto, anche volendo prescindere da queste considerazioni, dobbiamo constatare che il trust ente non commerciale è soggetto ad IRAP.

La base imponibile, tuttavia, non coincide con quella IRES, bensì con le spese sostenute per il lavoro dipendente ed altre spese della stessa natura.

Ebbene, poiché il trust generalmente non sostiene spese di questa natura, non vi è base imponibile IRAP e la prassi degli operatori del settore è quella di non presentare la dichiarazione IRAP.

 

Su questo argomento ti segnaliamo anche I luoghi comuni del Trust nel 2019 >>>

 

a cura di Ennio Vial

Giovedì 21 Novembre 2019

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it

Emergenza COVID-19

Gentile Lettore,
Commercialista Telematico ha deciso di mantenere attivi tutti i suoi servizi per informare e supportare tanti professionisti e imprese in questo difficile momento e ugualmente è impegnato nell’attuare le misure di contrasto alla diffusione del coronavirus a protezione dei propri dipendenti e collaboratori. Pertanto, qualora ne avessi necessità, ti invitiamo a utilizzare la comunicazione via e-mail anziché quella telefonica.
Ti risponderemo ai seguenti indirizzi: info@commercialistatelematico.com o ecommerce@commercialistatelematico.com

#IORESTOACASA