IVA: il problema della variazione del metodo di calcolo dell’acconto

Pubblicato il 20 marzo 2018

Cosa succede se si cambia in corso d'opera la modalità di calcolo dell'acconto IVA? Cosa va comunicato al Fisco in dichiarazione annuale (ad esempio nella dichiarazione IVA 2018)? La scelta tra i diversi metodi possibili per il calcolo dell'acconto può servire a ridurre il versamento dovuto a fine dicembre

La scadenza del termine di versamento del saldo dell’Iva dovuta in base alla dichiarazione annuale può rappresentare un’ottima occasione per effettuare la verifica degli importi liquidati periodicamente nell’anno.  Ad esempio potrebbe essere stato calcolato l’acconto Iva in base al metodo storico e, dopo non aver effettuato il versamento, potrebbe essere più conveniente effettuare il ricalcolo in base al metodo previsionale comunicando la variazione con la presentazione di una nuova comunicazione dei dati delle liquidazioni Iva.

Si consideri ad esempio il caso in cui il contribuente abbia calcolato l’accon