Cessione di azienda e rettifica della detrazione IVA su immobili strumentali

Pubblicato il 10 febbraio 2016

si analizza il dubbio circa la necessità di rettifica della detrazione IVA detratta al momento dell’acquisto in caso di cessione d'azienda, in presenza di beni immobili, dato che i trasferimenti di aziende sono operazioni fuori campo Iva

wallctLa cessione di un’azienda di cui fanno parte bene immobili strumentali, la cui Iva è stata detratta al momento dell’acquisto, non fa sorgere l’obbligo di applicare la rettifica della detrazione prevista dall’art. 19–bis 2 del D.P.R. n. 633/1972. La soluzione al problema può essere rinvenuta dal combinato disposto dell’art. 19, cc. 2 e 3 del D.P.R. n. 633/1972.

Il comma 2 vieta l’esercizio del diritto alla detrazione dell’imposta “relativa all’acquisto o all’importazione di beni e servizi afferenti operazioni esenti o comunque non soggette all’imposta, salvo il disposto dell’art. 19 – bis2”.

La disposizione concorre alla concreta attuazione del principio di neutralità dell’Iva. Il legislatore, nazi