Auto in comodato: al via le sanzioni per la mancata annotazione sulla carta di circolazione

 Dal prossimo 3 novembre partono le sanzioni per la mancata annotazione sulla carta di circolazione.
Dunque, da tale data, per le auto concesse in comodato, occorre comunicare l’utilizzatore.
Dal 3 novembre 2014 le mancate annotazioni di determinate informazioni sulla carta di circolazione verranno pesantemente sanzionate. Si parla, infatti, di una sanzione di 705 euro oltre alla pesante conseguenza del ritiro della carta di circolazione.
A tal fine, il Ministero dei Trasporti, con la circolare n. 15513/2014, ha fornito le indicazioni da seguire per rispettare tale “increscioso” adempimento.
Una prima importante precisazione fornita dalla circolare è che l’obbligo di annotare i dati sulla carta di circolazione e nell’Archivio Nazionale dei Veicoli riguarda gli atti posti in essere a decorrere dal 3 novembre 2014.
La circolare, in particolare…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it