La certificazione dei crediti delle pubbliche amministrazioni

Il MEF comunica che nella sezione Guide del sito della Piattaforma elettronica per la certificazione dei crediti (PCC) nei confronti delle pubbliche amministrazioni del Ministero sono stati pubblicati i documenti che descrivono le modalità e i formati mediante i quali:
– i fornitori possono immettere sulla piattaforma i dati relativi alle fatture o richieste equivalenti di pagamento, riferiti a crediti per somministrazioni, forniture, appalti e prestazioni professionali ai sensi dell’art. 7-bis del D.L.35/2013, spiccate alle pubbliche amministrazioni a decorrere dal 1° luglio 2014 (fase di invio);- le pubbliche amministrazioni possono immettere sulla piattaforma elettronica la data ed altre informazioni relative al ricevimento delle fatture (fase di ricezione).
Il formato di caricamento è, sia per quelle cartacee che per quelle elettroniche, quello della FatturaPA, nell’ottica di agevolare senza prevedibili ulteriori complicazioni il completamento della fase transitoria e la piena entrata in vigore dell’obbligo di ricezione delle fatture da parte delle amministrazioni pubbliche in formato esclusivamente elettronico.
Su iniziativa dei fornitori o, in caso di inerzia, delle pubbliche amministrazioni tutte le informazioni relative alle fatture ricevute dalle amministrazioni e al loro ciclo di pagamento confluiscono nel sistema PCC. Il database così integrato permetterà un costante monitoraggio dei debiti della PA, consentendo alle amministrazioni di adempiere al periodico adempimento di comunicazione , mediante la piattaforma elettronica per la certificazione dei crediti, ai sensi del comma 4 dell’articolo 7-bis del D.L. 35/2013, convertito con modificazioni dalla Legge n. 64/2013, dell’importo dei debiti per i quali nel mese precedente sia stato superato il termine di decorrenza degli interessi moratori (da effettuarsi entro il giorno 15 di ciascun mese, a partire dal prossimo 15 agosto 2014),
Il testo …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it