Distribuzione carburanti: una semplificazione alle procedure di verificazione

 

  1. Premessa

Il 14 marzo 20131, il Ministero dello Sviluppo Economico, ha emanato, a firma dell’allora Ministro Passera, la direttiva tecnica concernente l’Indirizzo e coordinamento tecnico in materia di operazioni di verificazione di distributori di carburante associati ad apparecchiature ausiliarie, di semplificazione e di armonizzazione tecnica alla normativa comunitaria.

Il provvedimento, che consta di complessivi sette articoli, si applica ai distributori di carburante associati ad apparecchiature ausiliarie.

In primis il documento fornisce, all’articolo 2, delle definizioni, intendendo per:

  • decreto”, il decreto legislativo 2 febbraio 2007, n. 22, di attuazione della direttiva 31 marzo 2004, n. 2004/22/CE2 relativa agli strumenti di misura;

  • direttiva MID”, ovvero la citata direttiva 2004/22/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio relativa agli strumenti di misura3;

  • allegato MI-005”, l’omonimo allegato alla direttiva MID;

  • distributore di carburante nazionale”, un apparecchio automatico o semiautomatico, per misurare liquidi in genere e carburante in specie, ammesso alla verificazione metrica secondo la normativa nazionale;

  • distributore di carburante MID”, un sistema di misura munito della marcatura “CE” e della marcatura supplementare prevista dalla direttiva MID per il rifornimento di carburante di veicoli a motore, piccole imbarcazioni e piccoli aeromobili;

  • SSD” (self-service device), un’apparecchiatura ausiliaria munita di certificato di valutazione (EC) o di certificato di componenti (PC) rilasciato da un organismo notificato per effettuare le procedure di cui al modulo B della direttiva 2004/22/CE (MID) ed in particolare per i distributori di carburante;

  • sistema self-service”, un’apparecchiatura ausiliaria oggetto, in quanto tale o in quanto parte di un sistema di misura, di un’approvazione a livello nazionale, che consente di fare uso di un sistema di misura per ottenere liquidi per il proprio uso personale;

  • fabbricante del distributore di carburante nazionale o del sistema self- service”, il fabbricante di pesi e misure di cui all’art. 1 del Regio decreto 12 giugno 1902, n. 226;

  • fabbricante del distributore di carburante MID o del SSD”, il fabbricante così come definito dalla direttiva MID (cfr. art. 4 lett. d).

 

  1. Le verificazioni.

La direttiva, con riferimento alle disposizioni ed alle procedure tecniche finalizzate ad accertare il corretto funzionamento delle apparecchiature per i distributori nazionali ed i SSD, anche in sede di verificazione, rimanda ad un apposito allegato “I”, laddove, con riguardo alla procedura per l’accertamento del corretto funzionamento dei “distributori associati a SSD”, distingue due casistiche a seconda della modalità di funzionamento:

  • sorvegliata”, laddove occorre accertare che il dispositivo per la riproduzione della quantità misurata e del prezzo (se calcolato) indichi correttamente quanto visualizzato nel display del distributore di carburante;

  • non sorvegliata”, laddove occorre controllare che in caso di assenza della stampante di ricevuta del terminale di predeterminazione del piazzale, o in caso di guasto rilevabile dalla stampante, ovvero sia rilevata la mancanza della carta nella stampante, venga inibita la prenotazione di una nuova erogazione oppure che venga chiaramente segnalata al cliente l’indisponibilità della ricevuta.

Con riguardo all’utilizzo di carte elettroniche, la procedura di controllo prevede che, dopo aver eseguito l’erogazione abilitata da carta elettronica, occorre verificare la corrispondenza tra i dati visualizzati dal distributore di carburante e lo scontrino di ricevuta.

In riferimento ai controlli per l’erogazione, prepagata con banconote, incompleta o non iniziata, la procedura prevede che dopo l’abilitazione al servizio per l’importo accreditato, occorre avviare l’erogazione quindi interromperla chiudendo e riponendo la pistola, verificando, poi, la…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it