Il regime fiscale dell’assegnazione di azioni ai manager

di Fabio Gallio

Pubblicato il 19 gennaio 2013

con una recente risoluzione, l'Agenzia delle Entrate ha analizzato i risvolti tributari (imposte sui redditi) per i manager che ricevono "in premio" azioni societarie di valore non proporzionale rispetto al capitale sociale

 

  1. Premessa.

Con la Risoluzione n. 103/E del 4 dicembre 2012, l’Agenzia delle Entrate ha risposto ad un‘istanza di interpello presentata da una società per azioni, la quale chiedeva quale fosse il corretto regime fiscale di un’operazione di assegnazione di azioni ai propri manager in misura eccedente rispetto all’importo del conferimento in denaro, consentendo loro di diventare soci. 

 

In particolare, la risoluzione afferma che le azioni attribuite ai propri manager in misura superiore rispetto al conferimento in denaro dagli stessi effettuato rientrano nell’ambito dei “fringe benefit” e come tali sono imponibili quali redditi di lavoro dipendente (per i manager-dipendenti) o assimilato (per i manager-amministratori).

 

Tale pronuncia si pone in contrasto con quanto sancito dalla Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 29/E del 16 febbraio 2006, con la quale era stato sancito che l’operazione non avrebbe comportato alcuna emersione di un “benefit” in capo al lavoratore (amministratore nel caso specifico).

 

  1. L’istanza di interpello.

Una società per azioni voleva consentire l’ingresso nel capitale sociale di alcuni manager che lavoravano in azienda attraverso l’effettuazione, da parte di quest’ultimi, di un conferimento in denaro non proporzionale in considerazione delle utilità e dei vantaggi, non inscrivibili in bilancio, dagli stessi apportati alla società con la loro performance.

In particolare, con l’istanza di interpello, è stato richiesto all’Agenzia delle Entrate se : 

  • le azioni assegnate ai manager in misura eccedente rispetto all'importo del conferimento in denaro da questi effettuato possano rappresentare, ai fini delle imposte sui redditi, l'attribuzione di un reddito di lavoro dipendente o assim