Sentenza n. 29899 Cass. pen. Sez. III del 26.07.2011 - Reati di associazione per delinquere del professionista

In questa sentenza la Corte di Cassazione afferma che è ipotizzabile non soltanto il concorso del professionista nel reato tributario commesso dal cliente allorché costui abbia assunto il ruolo di istigatore, ma addirittura la possibilità che il professionista possa essere chiamato a rispondere del più grave reato di associazione per delinquere

In questa sentenza la Corte di Cassazione afferma che è ipotizzabile non soltanto il concorso del professionista nel reato tributario commesso dal cliente allorché costui abbia assunto il ruolo di istigatore, ma addirittura la possibilità che il professionista possa essere chiamato a rispondere del più grave reato di associazione per delinquere.

LEGGI LA VERSIONE INTEGRALE DELLA SENTENZA NEL PDF QUI SOTTO==>

Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it