Il finanziamento dalla società al socio

la corretta gestione civilistica (in particolar modo degli atti societari) del finanziamento concesso dalla società al socio-amministratore

 

ho rilevato nelle registrazioni contabili della Cooperativa a Lei nota, un’operazione di bonifico effettuato dalla cooperativa, nei confronti del presidente della Cooperativa stessa.

Pertanto il Presidente ha provveduto a riversare dopo circa dieci giorni, la stessa somma in denaro nelle casse della cooperativa.

L’operazione è stata effettuata per aumentare il saldo della cassa della cooperativa. Il bonifico è stato effettuato nel mese di marzo 2010.

Si sarebbe dovuto redigere un verbale di assemblea o si può semplicemente effettuare una registrazione contabile, di tipo Banca a Socio C/finanziamenti?

Nel caso avessi dovuto redigere il verbale, purtroppo non è più possibile redigerlo in data di marzo 2011, in quanto è stato già redatto il verbale di approvazione del bilancio in data di giugno.

Potrei, comunque redigere un verbale in data di giugno, data posteriore alla data di bonifico, ( il bonifico è avvenuto a marzo 2010) per mettere al corrente i soci della succitata operazione? Naturalmente i soci sono ben consapevoli della stessa operazione.

Potrei essere sanzionato per l’operazione effettuata dal momento, che la stessa è avvenuta senza una preventiva autorizzazione dell’assemblea dei soci?

Da premettere che il finanziamento dei soci della cooperativa è un’operazione prevista dallo statuto della stessa cooperativa.

Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it