Decreto fiscale 2020: si sposta la scadenza del 730 e si estende la platea

di Angelo Facchini

Pubblicato il 29 novembre 2019

Tra i vari emendamenti presentati al decreto fiscale, uno di questi propone di spostare la scadenza di presentazione del modello 730. Si estende anche la platea dei contribuenti che possono presentare il modello, oltre ai lavoratori dipendenti e dei pensionati, si aggiungono: i titolari di redditi assimilabili a quello del lavoro dipendente; i titolari di redditi di lavoro autonomo con esclusione di coloro che percepiscono redditi per esercizio non occasionale di impresa o arte e professione. Circa le scadenze, la CU si sposta dal 7 al 16 marzo, e il 730 dal 23 luglio al 30 settembre.