Comunicazione annuale lavori usuranti: scadenza al 31 marzo 2022

di Celeste Vivenzi

Pubblicato il 17 marzo 2022

Scade il 31 marzo il termine ultimo per la presentazione della comunicazione annuale dei lavori usuranti.
La comunicazione obbliga il datore di lavoro a comunicare le risorse impegnate in tali lavori, allo scopo di consentirne il monitoraggio. Alcune indicazioni su come procedere...

La comunicazione annuale lavori usuranti: premessa generale

comunicazione annuale lavori usurantiCome noto il decreto legislativo n. 67/2011 stabilisce l’obbligo per i datori di lavoro di dare comunicazione delle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti con lo scopo di monitorare i lavoratori impegnati in queste lavorazioni, secondo l’articolo 6 del Decreto interministeriale 20 settembre 2011 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero dell’Economia e delle Finanze. La Legge n. 214/2011 ha infatti previsto, per gli addetti a lavorazioni particolarmente faticose e pesanti, la possibilità di usufruire di un accesso anticipato al pensionamento (il datore di lavoro è tenuto a darne comunicazione all’Ispettorato Territoriale del Lavoro ed ai competenti istituti previdenziali attraverso la compilazione del modello LAV_US).

Pertanto tutti i datori di lavoro che hanno occupato, lavoratori impiegati in attività particolarmente faticose e pesanti (D.Lgs. n. 67/2011), devono comunicare in via telematica al ministero del lavoro, entro il 31 marzo di ogni anno, il periodo o i periodi nei quali ogni dipendente ha svolto lavorazioni usuranti nell’anno precedente.

Nota: si tratta della comunicazione dei lavori usuranti di cui all'art. 2 del Decreto del Ministero del Lavoro 19.5.1999 e le finalità dell’adempimento sono il monitoraggio dei lavoratori impegnati nelle lavorazioni usuranti; la comunicazione dei dati relativi all’esecuzione di lavoro notturno svolto in modo continuativo o compreso in regolari turni periodici e la comunicazione dell’inizio di lavorazioni cosiddette “a catena” (da effettuarsi entro 30 giorni dall’avvio dell’attività). 

 

Le lavorazioni da comunicare nel Modello LAV-US

Entro il prossimo 31 marzo 2022 deve essere inviata la comunicazione annuale per il monitoraggio delle lavorazioni usuranti con riferimento all’annualità precedente (anno 2021) come disposto dal Decreto Legislativo n. 67/2011 come modificato dalla Legge n. 214/2011 attraverso la compilazione del modello LAV-US disponibile online su Clic-lavoro.gov.it, Ministero del Lavoro, nota 28.11