L’IVA sugli acquisti è detraibile anche in assenza di operazioni attive per cause non imputabili al soggetto passivo

Pubblicato il 9 aprile 2018



La Corte di Giustizia Europea è tornata ancora una volta sul tema della detrazione Iva e sul riconoscimento del predetto diritto che rappresenta una condizione essenziale al fine della concreta attuazione del principio di neutralità del tributo. I giudici comunitari, confermando un precedente orientamento, hanno ribadito che è detraibile l’Iva assolta sugli acquisti anche in assenza di operazioni attive per cause non imputabili alla volontà del soggetto passivo

La Corte di Giustizia UE è tornata ancora una volta sul tema della detrazione Iva e sul riconoscimento del predetto diritto che rappresenta una condizione essenziale al fine della concreta attuazione del principio di neutralità del tributo.

I giudici comunitari, confermando un precedente orientamento, hanno ribadito che è detraibile l’Iva assolta sugli acquisti anche in assenza di operazioni attive per cause non imputabili alla volontà del soggetto passivo. La soluzione è stata fornita nel corso della causa C – 672/16 del 28 febbraio 2018.

Il caso in rassegna riguardava una società portoghese avente quale oggetto l’acquisto, la vendita, la locazi