Ferie residue 2017: fruizione entro il 31 dicembre

di Antonella Madia

Pubblicato il 20 dicembre 2017

le prime due settimane di ferie annuali devono essere fruite nell’anno di maturazione: qualora i dipendenti non abbiano ancora usufruito di tale periodo, è opportuno che il datore di lavoro si mobiliti entro il 31 dicembre 2017 allo scopo di evitare sanzioni

Ferie 2017 in scadenza

La gestione delle ferie annuali è un tema estremamente interessante e lo diviene ancor di più in due specifici periodi che coincidono con la scadenza del primo e del secondo semestre dell'anno: infatti, tali date sanciscono due importanti controlli che tutti i datori di lavoro devono effettuare, per sincerarsi della effettiva fruizione delle ferie da parte di tutti i lavoratori:

  • la prima scadenza riguarda il 30 giugno dell’anno, quando è necessario controllare che i dipendenti abbiano fruito delle ferie maturate entro i 18 mesi precedenti;
  • la seconda scadenza, fissata al 31 dicembre, riguarda invece il controllo sulla fruizione delle due settimane obbligatore per legge di ferie all’anno, che devono essere fruite nello stesso anno di maturazione.

 

Le fonti