La legge Dopo di Noi

di Anna Maria Pia Chionna

Pubblicato il 12 luglio 2016

ecco i punti salienti della Legge chiamata 'Dopo di noi', che detta le regole in materia di assistenza e tutela in favore delle persone con disabilità
pagamenti-commercialista-telematico-3Dopo il primo intervento del 1992 con la Legge 5 febbraio 1992, n. 104 il Legislatore italiano è tornato a dettare delle regole in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità. Infatti è stata approvata in via definitiva, il 14 giugno u.s., alla Camera il “Dopo di noi”, ossia la Legge 22 giugno 2016, n. 112. Si tratta di un testo articolato in 10 norme che, dopo aver fissato gli obiettivi provvede ad introdurre strumenti di tutela a favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare.   Finalità L’intervento legislativo in esame è stato adottato per dare attuazione ai  principi  di:
  • Solidarietà, ex art. 2 Cost.
  • Eguaglianza formale e sostanziale, ai sensi dell’art. 3 Cost.,
  • Educazione, a norma dell’art. 30 Cost.
  • Salute, di cui all’art. 38 Cost.
nonchè ai diritti del minore e all’inserimento delle persone con disabilità tutelato dagli articoli 24 e 26 della Carta dei diritti  fondamentali  dell'Unione  europea  e  dagli articoli 3 e 19 della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle  persone  con disabilità, volta  a favorire il benessere, la  piena  inclusione  sociale  e  l'autonomia delle persone con disabilità. La Legge 22 giugno 2016, n. 112 consente, innanzitutto, di adottare misure di:
  • assistenza,
  • cura,
  • protezione
delle  persone  con  disabilità grave al fine di evitare l'istituzionalizzazione, e favorendo i progetti individuale di cui all'art. 14 della Legge 8 novembr