Comunicazione di irregolarità e riduzione delle sanzioni

Pubblicato il 23 dicembre 2015

la Legge di stabilità 2016 anticiperà la riduzione delle sanzioni dovute sulle comunicazioni di irregolarità (tra cui rientrano anche i recuperi derivanti da controllo formale) al 2016: i vantaggi per i contribuenti morosi nei confronti del Fisco

Sanzioni attenuate dal prossimo 1 gennaio 2016 dopo l’entrata in vigore delle modifiche apportate in materia dal decreto legislativo n. 158/2015. Sembra oramai scontato che la Legge di stabilità del 2016 anticipi l’entrata in vigore delle nuove disposizioni dall’inizio del prossimo anno anziché dall'1 gennaio 2017.

Le novità riguarderanno anche i preavvisi di irregolarità e i contribuenti in taluni casi potranno fruire della riduzione della sanzione dal 30% al 5% effettuando il versamento entro i trenta giorni successivi alla notifica della comunicazione.

Il duplice beneficio è dovuto al combinato disposto degli artt. 13, c. 1 del D.Lgs n. 471/1997, e 2, c. 2 del D.Lgs n. 462/1997. La prima disposizione, se letta isolatamente dalla seconda, sembrerebbe prevedere un beneficio parziale, ma in realtà non è così.

L’art. 13 prevede che “Per i versamenti effettuati con un ritardo non superiore a novanta giorni, la sanzione di cui al primo