Garanzie di assistenza tecnica in sede di accesso ed ispezione fiscale

Nel novero delle prerogative e dei poteri degli organi preposti all‘accertamento in materia fiscale, grande rilevanza assumono le disposizioni che a vario titolo incidono nella sfera personale oltre che economica dei contribuenti e per i quali l’ordinamento tributario, sotto l’aspetto economico, e l’ordinamento penale, per quanto riguarda la sfera dei diritti inviolabili, dispongono delle tutele di favore a salvaguardia delle libertà dell’individuo garantite a livello Costituzionale.

Libertà economica e libertà personale del contribuente si intrecciano con le disposizioni che a vantaggio dell’Amministrazione finanziaria possono essere attivate al fine di salvaguardare la pretesa tributaria sia con riferimento alle II.DD (in genere DPR 600/1973) sia a quelle indirette (DPR 633/1972)1.

In materia di ricerca dei mezzi della prova in campo tributario le disposizioni principi contenute nell’art. 52 del DPR 633/1972, per come richiamate dall’art. 33 del DPR 60/1973, prevedono, tra l’altro, la possibilità della ricerca dei mezzi di prova “dell’illecito fiscale” dal lato dell’Amministrazione finanziaria, ovvero della “dimostrazione della corretta determinazione della capacità contributiva” dal lato del contribuente, attraverso la possibilità di accedere in luoghi diversi da dove in via esclusiva il contribuente svolge la propria attività imprenditoriale o professionale per eseguire ispezioni e verificazioni fiscali.

Il quadro delle disposizioni concernenti la violazione ovvero la tutela dell’inviolabilità delle libertà personali, nel caso di specie coincidenti con l’accesso presso un luogo adibito parzialmente o esclusivamente a sede di dimora privata dello stesso contribunete e della propria famiglia può essere così rappresentato:

 

Costituzione

art. 13, c. 1

Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale,

né qualsiasi altra restrizione della libertà personale, se non per atto motivato

dell’autorità giudiziaria e nei soli casi e modi previsti dalla legge.

Costotuzione

art. 14

Non vi si possono eseguire ispezioni o perquisizioni o sequestri, se non nei casi e modi

stabiliti dalla legge secondo le garanzie prescritte per la tutela della libertà personale.

Gli accertamenti e le ispezioni per motivi di sanità e di incolumità pubblica o a fini economici

e fiscali sono regolati da leggi speciali.

Costituzione

art. 15

La libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione

sonoinviolabili.

La loro limitazione può avvenire soltanto per atto motivato dell’autorità giudiziaria con

le garanzie stabilite dalla legge.

Art. 52, c. 1

DPR 633/1972

Gli impiegati che eseguono l’accesso devono essere muniti di apposita autorizzazione che

ne indica lo scopo, rilasciata dal capo dell’ufficio da cui dipendono. Tuttavia per accedere

in locali che siano adibiti anche ad abitazione, è necessaria anche l’autorizzazione del

procuratore della Repubblica. In ogni caso, l’accesso nei locali destinati all’esercizio di arti

o professioni dovrà essere eseguito in presenza del titolare dello studio o di un suo delegato.

Art. 52, c. 2

DPR 633/1972

L’accesso in locali diversi da quelli indicati nel precedente comma può essere eseguito,

previa autorizzazione del procuratore della Repubblica, soltanto in caso di gravi indizi

di violazioni delle norme del presente decreto, allo scopo di reperire libri, registri, documenti,

scritture ed altre prove delle violazioni.

Art. 52, c. 3

DPR 633/1972

È in ogni caso necessaria l’autorizzazione del procuratore della Repubblica o dell’autorità

giudiziaria più vicina per procedere durante l’accesso a perquisizioni personali e all’apertura

coattiva di pieghi sigillati, borse, casseforti, mobili, ripostigli e simili e per l’esame di documenti

e la richiesta di notizie relativamente ai quali è eccepito il segreto professionale ferma restando…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it