Scala Likert: affidabilità e ambiti di impiego

di Redazione

Pubblicato il 9 novembre 2022

Come dovrebbe essere noto, la scala Likert consente di rilevare atteggiamenti, tendenze e comportamenti di singoli individui o gruppi di persone. Ecco alcuni spunti che possono rendere questo strumento utilissimo in ambito aziendale....

scala likertL'analisi statistica, tramite somministrazione di quiz e test, magari attraverso la scala Likert, consente di rilevare atteggiamenti, tendenze e comportamenti di singoli individui o gruppi di persone; per ottenere risultati attendibili, è fondamentale fare affidamento su metodi di analisi e di generazione dei test il più possibile collaudati.

Tra questi rientra la scala Likert, una scala additiva che permette di realizzare facilmente questionari di vario genere.

Per capire come costruire una scala Likert avvalendosi dell'utilizzo di software specifici, è possibile consultare il materiale informativo reperibile in rete, il quale consente, tra le altre cose, di comprendere al meglio come organizzare le domande, suddividendole tra i vari gruppi tematici da analizzare.

Dopo aver creato e somministrato il questionario, si dovrà essere in grado di interpretare correttamente i dati, al fine di utilizzarli all'interno di un'analisi statistica.

 

Scala Likert: di cosa si tratta

scala likertLa scala di valutazione Likert deve il suo nome a Rensis Likert, lo scienziato esperto di psicometria che la ideò nel 1932.

Nata per ottenere una misurazione degli atteggiamenti in ambito psicologico e psichiatrico, così da riuscire a delineare un quadro chiaro e completo dei comportamenti e delle attitudini dei soggetti analizzati, questa scala è diventata con il tempo uno degli strumenti più utilizzati per la realizzazione di questionari afferenti a svariati ambiti di indagine, specie in quello sondaggistico.

Facile da utilizzare, consente di analizzare il comportamento, l'atteggiamento, l'opinione, il sentimento o qualsiasi altra attitudine sfruttando una scala di risposte che va dalla totale negatività alla totale positività.

Per comprendere più chiaramente il concetto, ecco un esempio tipico di risposte su scala Likert:

  • totalmente in disaccordo;
  • in disaccordo;
  • né in disaccordo né d'accordo;
  • d'accordo;
  • totalmente d'accordo.

Le domande vengono suddivise in gruppi tematici che consentono di analizzare in modo completo l'opinione o l'atteggiamento dell'intervistato.

 

Ambiti di impiego

I questionari realizzati sfruttando questa scala possono risultare utili nei seguenti ambiti:

  • studi di settore;
  • rilevamento delle opinioni dei dipendenti;
  • analisi delle attitudini e dell'orientamento dei soggetti durante colloqui di lavoro;
  • valutazione della soddisfazione dei clienti o degli studenti.

 

L'analisi dei dati

Ogni risposta è associata a un numero che va da un massimo di 5 o 7, a seconda del numero di variabili inserite, a un minimo di 1.

In alcuni casi si sceglie invece di assegnare un valore 0 alla risposta neutra e valori con segno positivo o negativo a tutte le altre; in questo caso, una scala a 5 risposte andrà da un valore minimo di -2 a un massimo di +2.

Per calcolare in modo semplice il valore medio delle risposte fornite dal singolo o dal gruppo, è sufficiente sommare i valori delle risposte afferenti a domande rientranti in un gruppo e suddividere il valore così ottenuto per il numero di domande.

Dopo aver ottenuto i valori medi, sarà necessario metterli in rapporto fra loro e sottoporli a un'analisi anche con l'aiuto di software specifici, che consentano di rilevare i dati di proprio interesse, siano essi di tipo qualitativo o quantitativo.

 

Affidabilità della scala likert

Come tutte le scale di valutazione impiegate per la creazione di sondaggi, anche questa presenta pro e contro che dovranno essere valutati con attenzione prima del suo utilizzo.

L'apparente facilità di realizzazione potrebbe trarre in inganno, facendo ritenere che sia semplice individuare le domande corrette e formularle in modo tale da ottenere i risultati auspicati.

Tra gli errori che si potrebbero commettere rientrano:

  • numero troppo elevato di domande che portano gli intervistati a segnare risposte casuali;
  • domande scritte in modo complesso o poco chiaro;
  • domande che non c'entrano il tema che si desidera approfondire.

Il manager, il direttore d'azienda, specialisti delle risorse umane e formatori che intendono somministrare test basati sulla scala likert, a meno che non abbiano una formazione specifica nel campo delle indagini di settore e della somministrazione di questionari, dovrebbero avvalersi della collaborazione di un professionista o di aziende specializzate al fine di ottenere questionari affidabili e precisi.

 

Redazione

Mercoledì 9 novembre 2022