Verifica fiscale: la partecipazione del contribuente deve essere effettiva – Diario Quotidiano del 13 Maggio 2022

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 13 maggio 2022

Nel DQ del 13 Maggio 2022:
1) 1° trimestre 2022: si mantiene stabile l’apertura delle partite Iva
2) Garante privacy: per i dipendenti massima riservatezza
3) L’OIC si adegua sul testo alla sostenibilità: cambiato lo statuto
4) Imprenditoria femminile: Mise, 200 milioni per misure Imprese ON e Smart&Start
NOTIZIA IN EVIDENZA - 5) Nelle operazioni di verifica fiscale la partecipazione del contribuente deve essere effettiva
6) Crisi Russia-Ucraina: variazioni nella compilazione della dichiarazione doganale
7) TOSAP non dovuta se l’occupazione di beni afferenti il patrimonio indisponibile del Comune non sia per fini di lucro
8) IVA per cassa: l’onere probatorio grava sul contribuente
9) Imposta sugli immobili: la prove dell’esenzione grava sul contribuente, ma non per la GdF
10) Chiarimenti in tema di ravvedimento c.d. “operoso” in presenza di violazioni derivanti da condotte “fraudolente”

Nelle operazioni di verifica fiscale la partecipazione del contribuente deve essere effettiva

Secondo Corte di cassazione, «la partecipazione del contribuente alle operazioni di verifica senza contestazioni (nella specie, in ordine alla rappresentatività del campione di prodotti posti a base del calcolo della percentuale di ricarico), pur in mancanza di un’approvazione espressa, equivale sostanzialmente ad accettazione delle operazioni stes