Il punto sulla notifica via Pec da parte dell’Agenzia Entrate Riscossione – Diario quotidiano del 12 Gennaio 2022

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 12 gennaio 2022



Nel Dq del 12 Gennaio 2022:
1) Iscrizione ipotecaria su fondo patrimoniale
2) Pagamento spontaneo e restituzione delle somme non dovute
3) Cartelle di pagamento: notifica tramite operatore di posta privato
4) Principio del favor rei e revisione del sistema sanzionatorio tributario
NOTIZIA IN EVIDENZA - 5) Il punto sulla notifica via Pec da parte dell’Agenzia Entrate Riscossione
6) Commercialisti, monito della Cassazione: le irregolarità contabili vanno segnalate/denunciate
7) Investimenti pubblicitari incrementali: credito d’imposta
8) Beni strumentali nuova Sabatini
9) Contributo a fondo perduto per riduzione canone contratti di locazione
10) Conferimento di partecipazioni sociali a realizzo controllato
11) Entrate tributarie: nei primi undici mesi del 2021 gettito pari a 441,4 miliardi di euro
12) Esonero contributivo: richieste di riesame ed istruzioni UNIEMENS
13) Operazioni con la Repubblica di San Marino: modello T2
14) Cessione di piscina ai Comuni: l’operazione si qualifica come cessione di ramo di azienda, chiariti gli aspetti fiscali
15) Nuovo tentativo di phising su “eliminazioni periodiche” Iva

Il punto sulla notifica via Pec da parte dell’Agenzia Entrate Riscossione

E’ inesistente la notifica tramite Pec della cartella esattoriale proveniente da un indirizzo diverso da quello previsto.

Secondo gli ultimi sviluppi di giurisprudenza, é da ritenersi priva di effetti giuridici e, dunque, inesistente la notifica a mezzo Pec della cartella esattoriale proveniente da un indirizzo diverso da quello di «protocollo@pec.agenziariscossione.gov.it» non presente nell’Ipa-Pec.

Sulle cartelle notificate da Pec non ufficiali resta alto il contenzioso. I giudici ribadiscono che l’invio deve avvenire da indirizzi nell’elenco Ipa.

La Cassazione: Sono