Le novità della bozza della Dichiarazione IVA 2020

L’Agenzia Entrate ha reso disponibile la prima bozza del Modello IVA 2020 e le relative istruzioni. Vediamo di seguito le novità introdotte, quadro per quadro

novità della bozza della Dichiarazione Iva 2020

L’Agenzia Entrate ha reso disponibile la prima bozza della Dichiarazione IVA 2020 e le relative istruzioni.

Le principali novità della bozza della dichiarazione IVA 2020 riguardano:
 

  • l’introduzione nel Frontespizio della nuova casella riservata ai soggetti ISA esonerati dall’apposizione del visto di conformità;
     
  • la rimodulazione del quadro VA con l’eliminazione del rigo per l’adeguamento ai parametri;
     
  • l’istituzione del nuovo quadro VP per le comunicazioni dei dati contabili riepilogativi delle liquidazioni periodiche relative al quarto trimestre;
     
  • l’introduzione di uno specifico rigo il VO35, per la scelta “ordinaria” degli operatori enoturistici.

 

Bozza della Dichiarazione Iva 2020

 

Frontespizio

 

Nella bozza della dichiarazione iva 2020, nel riquadro “Firma della dichiarazione” è stata prevista la casella:
 

 
per i contribuenti che hanno applicato gli ISA e, sulla base delle relative risultanze, sono esonerati dall’apposizione del visto di conformità (hanno ottenuto un punteggio almeno pari a 8), ovvero dalla prestazione della garanzia per le compensazioni o per i rimborsi per un importo non superiore a 50.000 euro annui, ai sensi dell’art. 9-bis, comma 11, lett. a) e b), del D.L. n. 50 del 2017.
 

bozza della dichiarazione iva 2020 
Sempre nel frontespizio per i gruppi Iva nell’ambito del riquadro “Dichiarante diverso dal contribuente” viene previsto che vanno indicati i dati della persona fisica che sottoscrive la dichiarazione, indicando nel campo Codice carica:
 

  • quello corrispondente al rapporto che intercorre tra quest’ultima e il rappresentante del Gruppo;
     
  • il codice convenzionale 1 qualora vi sia coincidenza tra i due soggetti.
     

bozza della Dichiarazione Iva 2020

 

Quadro VA

 

Nella sezione 2 il rigo VA11 quest’anno è denominato “Gruppo IVA art. 70-bis” ed è riservato ai contribuenti che a partire dal 1° gennaio 2020 partecipano a un Gruppo IVA di cui agli artt. 70-bis e seguenti.

La casella 1 deve essere barrata per comunicare che si tratta dell’ultima dichiarazione annuale IVA precedente l’ingresso nel Gruppo IVA.

Conseguentemente è stato eliminato il rigo VA16 dello scorso anno che aveva contenuto analogo.

 

quadro va bozza della dichiarazione iva 2020

 

Quadro VE

 

Nella sezione 1, rigo VE3, è stata prevista l’indicazione delle operazioni attive con percentuale di compensazione del 6 per cento.

Conseguentemente i righi successivi della sezione sono stati rinumerati.

 

quadro VE

 

Quadro VF

 

Nel quadro VF:

  • nella sezione 1, rigo VF4, è stata prevista l’indicazione delle operazioni passive con percentuale di compensazione del 6 per cento;

 

quadro vf

 

Conseguentemente i righi dello scorso anno da VF4 a VF14 della sezione sono stati rinumerati.

Il rigo VF16 quest’anno è costituito da 2 campi:
 

  • il campo 1 contiene gli acquisti non imponibili, non soggetti e relativi ad alcuni regimi speciali;
     
  • il campo 2 riguarda gli acquisti esenti e le importazioni non soggette;
  •  

quadro vf

 

  • nella sezione 3 al rigo VF30 è stata prevista la casella 9 che deve essere barrata dagli imprenditori agricoli che hanno applicato il regime riservato all’attività di enoturismo di cui alla legge n. 205 del 2017;

 

quadro vf

 

  • nella sezione 3-B, rigo VF41, è stata prevista la percentuale di compensazione del 6 per cento. Conseguentemente i righi successivi della sezione sono stati rinumerati.

 

quadro vf iva

 

Quadro VP

 

E’ stato istituito il nuovo quadro VP, riservato ai contribuenti che intendono avvalersi della facoltà prevista dall’articolo 21- bis del decreto-legge n. 78 del 2010, e successive modificazioni, di comunicare con la dichiarazione annuale i dati contabili riepilogativi delle liquidazioni periodiche relative al quarto trimestre.

Il quadro adotta le stesse modalità di compilazione del modello relativo alla comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva (comunicazione Lipe) ad eccezione del rigo VP1 dove:

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it