Studi di settore: le agevolazioni per chi rientra nel regime premiale (157 studi, con l’elenco)

di Federico Gavioli

Pubblicato il 22 luglio 2015



per i contribuenti che risultano congrui e coerenti nel calcolo dei 157 studi di settore previsti dall'Agenzia scattano gli utilissimi benefici definiti nel regime cosiddetto 'premiale'

 

Con provvedimento del 9 giugno 2015, l’Agenzia delle Entrate ha approvato l’elenco degli studi che hanno accesso al regime premiale introdotto dal D.L. n. 201/2011.

Sono 157 gli studi di settore che per il periodo d’imposta 2014, consentono l’accesso al regime premiale: anche per quest’anno è confermata l’esclusione dal regime per gli studi di settore relativi alle attività professionali, giudicati dall’Amministrazione finanziaria non idonei a cogliere i possibili casi di omessa fatturazione a causa delle specifiche funzioni di stima previste per la valorizzazione delle prestazioni rese.


Il regime premiale

L’art. 10, cc. da 9 a 13, del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, meglio conosciuto come il decreto Monti o Decreto Salva Italia, ha introdotto il cd. regime premiale a favore dei soggetti che possono essere potenzialmente accertabili in base agli studi di settore che risultino congrui e coerenti, a condizione che abbiano fedelmente indicato i dati nell’apposito modello.

Il legislatore, per effetto di tale norma, ha introdotto particolari disposizioni premiali nei confronti dei soggetti tenuti alla compilazione e presentazione degli studi che dichiarino ‘‘anche per effetto dell’adeguamento, ricavi o compensi pari o superiori a quelli risultanti dall’applicazione degli studi medesimi’’, oppure che risultino congrui ai fini del proprio studio di settore.

Il successivo provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, del 12 luglio 2012, ha previsto che accedono al regime premiale, i contribuenti soggetti al regime di accertamento basato sulle risultanze degli studi di settore che nel periodo di imposta di riferimento risultano congrui e coerenti agli specifici indicatori previsti dai decreti di approvazione degli stessi studi di settore.

Occorre ricordare che per accedere al regime premiale è necessario che:

a) la coerenza sussista per tutti gli indicatori di coerenza economica e di normalità economica previsti dallo studio di settore applicabile;

b) nel caso in cui il contribuente consegua redditi di impresa e di lavoro autonomo, l’assoggettabilità al regime di accertamento basato sulle risultanze degli studi di settore sussista per entrambe le categorie reddituali;

c) nel caso in cui il contribuente applichi due diversi studi di settore, la congruità e la coerenza sussista per entrambi gli studi.

Il regime premiale introdotto dal decreto Monti consente al contribuente di non poter essere oggetto di accertamenti emessi ai sensi del DPR 600/1973, art. 39, c. 1, lett. d, per. 2; trattasi, in sostanza, degli accertamenti analitici-induttivi, basati su presunzioni semplici purché gravi, precise e concordanti. Inoltre il regime premiale prevede anche la riduzione di un anno dei termini ordinari previsti dal DPR 600/1973, art. 43, c. 1, in materia di imposte sui redditi e dal DPR 633/1972, art. 57, in materia di imposta sul valore aggiunto, entro cui l’Amministrazione Finanziaria può emettere, nei confronti del contribuente, eventuali avvisi di accertamento.

Per effetto di tali disposizioni l’Amministrazione finanziaria può notificare ai contribuenti che risultino congrui ai fini degli studi di settore gli eventuali avvisi di accertamento entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui il contribuente ha provveduto alla presentazione della dichiarazione.

Per ottenere il diritto di usufruire del regime premiale è necessario che il contribuente abbia regolarmente assolto gli obblighi di comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell'applicazione degli studi di settore, indicando correttamente tutti i dati previsti.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è quello che per i contribuenti cui il regime premiale è precluso, l’Agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza predisporranno specifici piani di accertamento; appare opportuno sottolineare che in questa lista potrebbero rientrarci anche quei soggetti che per il 2014 pur essendo congrui, coerenti e fedeli, non hanno potuto accedere al regime premiale poiché rientrano tra coloro che applicano uno o più dei 157 studi di settore non compresi nell’allegato n. 1, del provvedimento del 9 giugno 2015 .



Ambito di applicazione

I contribuenti soggetti al regime di accertamento basato sulle risultanze degli studi di settore previsti dall’articolo 10, della legge 8 maggio 1998, n. 146, che nel periodo di imposta 2014 risultano congrui, anche per effetto dell’adeguamento, e coerenti agli specifici indicatori previsti dai decreti di approvazione degli studi medesimi, accedono al regime premiale di cui all’articolo 10, comma 9, del decreto legge n. 201, del 2011.

I contribuenti accedono al regime premiale se:

a) la coerenza sussiste per tutti gli indicatori di coerenza e di normalità previsti dallo studio applicabile;

b) nell’ipotesi in cui conseguono redditi di impresa e di lavoro autonomo, l’assoggettabilità al regime di accertamento basato sulle risultanze degli studi di settore sussiste per entrambe le categorie reddituali;

c) la congruità e la coerenza sussiste per tutti gli studi di settore applicabili;

d) hanno regolarmente assolto gli obblighi di comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore, indicando fedelmente tutti i dati previsti.

Ai fini degli adempimenti suindicati, la fedeltà dei dati dichiarati risulta sussistere anche nel caso di errori o omissioni, nella compilazione dei modelli degli studi di settore, di dati che non comportano la modifica:

- dell’assegnazione ai cluster;

- del calcolo dei ricavi o dei compensi stimati;

- del posizionamento rispetto agli indicatori di normalità e di coerenza,

rispetto alle risultanze dell’applicazione degli studi di settore sulla base dei dati veritieri.

Per il periodo d’imposta 2014 accedono al regime premiale i contribuenti per i quali si applicano gli studi di settore (indicati nell’allegato n. 1).

Nel caso in cui il contribuente interessato applichi due studi di settore, compreso il caso in cui si tratti del medesimo studio applicato sia per l’attività di impresa che per quella di lavoro autonomo, per accedere al regime premiale è necessario che per entrambi gli studi sia soddisfatta la condizione di cui al punto precedente e cioè che lo studio rientri tra quelli indicati nell’allegato 1).



Tipologia di indicatori

Gli indicatori di coerenza rilevanti, ai fini del regime premiale previsti dai rispettivi decreti di approvazione o di modifica degli studi di settore, sono riportati nell’allegato n. 2, del provvedimento in commento, distinti per le seguenti tipologie:

a) efficienza e produttività del fattore lavoro;

b) efficienza e produttività del fattore capitale;

c) efficienza di gestione delle scorte;

d) redditività;

e) struttura.



Individuazione degli studi di settore per il regime premiale

Gli studi di settore indicati nell’allegato 1), sono individuati tra quelli per i quali risultano approvati:

a) indicatori di coerenza economica riferibili ad almeno quattro diverse tipologie tra quelle indicate nell’allegato n. 2 ;

b) indicatori di coerenza economica riferibili a tre diverse tipologie tra quelle indicate nell’allegato n. 2 e che contemporaneamente prevedono l’indicatore “Indice di copertura del costo per il godimento di beni di terzi e degli ammortamenti”.

 

Studi di settore che presentano almeno 4 delle tipologie di indicatori

 

UG98U - Riparazione di beni di consumo nca

VD05U - Produzione e conservazione di carne

VD11U - Produzione di olio di oliva e di semi

VD15U - Trattamento igienico e confezionamento di latte e derivati

VD17U - Fabbricazione di prodotti in gomma e plastica

VD22U - Fabbricazione di apparecchiature per illuminazione, di lampade elettriche ed insegne luminose

VD23U - Laboratori di corniciai

VD25U - Concia delle pelli e del cuoio

VD29U - Produzione di calcestruzzo e di altri prodotti per l'edilizia

VD30U - Recupero e preparazione per riciclaggio e commercio all'ingrosso di rottami metallici

VD31U - Fabbricazione di saponi, detersivi, profumi e oli essenziali

VD36U - Fusione di metalli, prima trasformazione del ferro e dell'acciaio

VD37U - Costruzione e riparazione di imbarcazioni

VD39U - Fabbricazione di coloranti, pitture, vernici

VD40U - Fabbricazione di motori, generatori ed altri apparecchi elettrici

VD41U - Fabbricazione e riparazione di macchine ed attrezzature per ufficio

VD42U - Fabbricazione e riparazione di elementi per ottica

VD43U - Fabbricazione di apparecchi medicali e protesi

VD44U - Fabbricazione di accessori per autoveicoli, motoveicoli e biciclette

VD45U - Lavorazione e commercio all'ingrosso di caffè

VD46U - Fabbricazione di prodotti chimici

VD49U - Fabbricazione di materassi

VG38U - Riparazione di calzature e di altri articoli in pelle, cuoio o in altri materiali simili

VG52U - Confezionamento di generi alimentari e non

VG76U - Servizi di ristorazione collettiva

VG79U - Noleggio di autovetture e altri mezzi di trasporto terrestre

VG85U - Discoteche, sale da ballo, night club e scuole di danza

VG89U - Servizi di fotocopiatura, preparazione di documenti e altre attività di supporto

VG96U - Altre attività di manutenzione autoveicoli e di soccorso stradale

WD01U - Produzione dolciaria

WD02U - Produzione di paste alimentari

WD03U - Molitoria dei cereali

WD04B - Segagione, frantumazione e lavorazione artistica del marmo e pietre affini

WD06U - Fabbricazione di ricami

WD07A - Fabbricazione di articoli di calzetteria

WD07B - Confezione ed accessori per abbigliamento

WD08U - Fabbricazione di calzature, parti e accessori

WD09A - Fabbricazione di mobili, poltrone e divani, porte e finestre in legno

WD09B - Lavorazione del legno

WD10U - Confezione di biancheria

WD12U - Produzione e commercio al dettaglio di prodotti di panetteria

WD13U - Nobilitazione dei tessili

WD14U - Produzione tessile

WD16U - Confezione su misura di vestiario

WD18U - Fabbricazione prodotti in ceramica e terracotta

WD19U - Fabbricazione di porte e finestre in metallo, tende da sole

WD20U - Fabbricazione e lavorazione di prodotti in metallo

WD21U - Fabbricazione e confezionamento di occhiali comuni e da vista

WD24U - Confezione e commercio al dettaglio di articoli in pelliccia

WD26U - Confezione di vestiario in pelle

WD27U - Fabbricazione di articoli da viaggio, borse, marocchineria e selleria

WD28U - Fabbricazione, lavorazione e trasformazione del vetro

WD32U - Fabbricazione, installazione e riparazione di macchine e apparecchi meccanici

WD33U - Produzione e lavorazione di oggetti di gioielleria ed oreficeria

WD34U - Fabbricazione e riparazione di protesi dentarie

WD35U - Editoria, prestampa, stampa e legatoria

WD38U - Fabbricazione di mobili metallici per uffici e negozi

WD47U - Fabbricazione di articoli in carta e cartone

WG31U - Manutenzione e riparazione di autoveicoli, motocicli e ciclomotori

WG33U - Servizi degli istituti di bellezza

WG34U - Servizi di acconciatura

WG36U - Servizi di ristorazione commerciale

WG37U - Bar, gelaterie e pasticcerie

WG44U - Strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere

WG55U - Servizi di pompe funebri e attività connesse

WM01U - Commercio al dettaglio di alimentari

 

 

Studi di settore che presentano almeno tre delle tipologie di indicatori previste che, contemporaneamente, prevedono l’indicatore “Indice di copertura del costo per il godimento di beni di terzi e degli ammortamenti

 

UM87U - Commercio al dettaglio di altri prodotti nca

UM88U - Commercio all'ingrosso di altri prodotti nca

VG40U - Locazione, valorizzazione, compravendita di beni immobili

VG46U - Riparazione di trattori agricoli

VG48U - Riparazione di elettrodomestici e di prodotti di consumo audio e video

VG53U - Servizi linguistici e organizzazione di convegni e fiere (per l’attività di impresa)

VG54U - Sale giochi e biliardi, gestione di apparecchi automatici da intrattenimento

VG78U - Attività delle agenzie di viaggio e turismo e dei tour operator

VG81U - Noleggio di macchine e attrezzature per l'edilizia

VG88U - Autoscuole, scuole nautiche e agenzie di disbrigo pratiche

VG90U - Esercizio della pesca e attività connesse

VG95U - Servizi dei centri per il benessere fisico e stabilimenti termali

VM11U - Commercio all'ingrosso e al dettaglio di ferramenta ed utensileria, termoidraulica, legname, materiali da costruzione, piastrelle, pavimenti e prodotti vernicianti

VM12U - Commercio al dettaglio di libri nuovi in esercizi specializzati

VM13U - Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici

VM17U - Commercio all'ingrosso di cereali, legumi secchi e sementi

VM23U - Commercio all'ingrosso di medicinali, di articoli medicali e ortopedici

VM24U - Commercio all'ingrosso di carta, cartone e articoli di cartoleria

VM31U - Commercio all'ingrosso di orologi e gioielleria

VM33U - Commercio all'ingrosso di cuoio, pelli e pellicce

VM34U - Commercio all'ingrosso di calzature, pelletterie e articoli da viaggio

VM36U - Commercio all'ingrosso di libri, riviste e giornali

VM37U - Commercio all'ingrosso di saponi, detersivi, profumi e cosmetici

VM39U - Commercio al dettaglio di combustibili per uso domestico e per riscaldamento

VM40B - Commercio al dettaglio ambulante di fiori e piante

VM41U - Commercio all'ingrosso di macchine e attrezzature per ufficio

VM42U - Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici

VM43U - Commercio all'ingrosso e al dettaglio di macchie e attrezzature agricole e per il giardinaggio

VM44U - Commercio al dettaglio di macchine e attrezzature ufficio

VM46U - Commercio all'ingrosso di articoli per fotografia, cinematografia, ottica e strumenti scientifici

VM47U - Commercio al dettaglio di natanti e forniture di bordo

VM48U - Commercio al dettaglio di piccoli animali domestici

VM80U - Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione

VM81U - Commercio all'ingrosso di combustibili

VM82U - Commercio all'ingrosso di metalli

VM83U - Commercio all'ingrosso di prodotti chimici

VM84U - Commercio all'ingrosso di macchine utensili

VM85U - Commercio al dettaglio di prodotti del tabacco

VM86U - Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici

WD04A - Estrazione di pietre ornamentali, ghiaia e sabbia e altri minerali

WG50U - Intonacatura, rivestimento, tinteggiatura ed altri lavori di completamento e finitura degli edifici

WG58U - Campeggi, aree attrezzate per roulotte e villaggi turistici

WG60U - Stabilimenti balneari

WG67U - Tintorie e lavanderie

WG68U - Trasporto di merci su strada e servizi di trasloco

WG70U - Servizi di pulizia

WG72A - Trasporto con taxi e noleggio di autovetture con conducente

WG72B - Altri trasporti terrestri di passeggeri

WG74U - Attività fotografiche (per l’attività di impresa)

WG75U - Installazione di impianti elettrici, idraulico-sanitari e altri impianti

WK16U - Amministrazione di condomini, gestione di beni immobili per conto terzi e sevizi integrati di gestione (per l’attività di impresa e di lavoro autonomo)

WK21U - Attività degli studi odontoiatrici (per l’attività di impresa)

WM02U - Commercio al dettaglio di carni

WM03A - Commercio al dettaglio ambulante di alimentari e bevande

WM03B - Commercio al dettaglio ambulante di tessuti, articoli tessili per la casa, articoli di abbigliamento

WM03C - Commercio al dettaglio ambulante di mobili e altri articoli n.c.a.

WM03D - Commercio al dettaglio ambulante di calzature e pelletterie

WM04U - Farmacie

WM05U - Commercio ad dettaglio di abbigliamento, calzature, pelletterie e accessori

WM06A - Commercio al dettaglio di elettrodomestici e casalinghi

WM06B - Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti

WM07U - Commercio al dettaglio di filati per maglieria e di merceria

WM08U - Commercio al dettaglio di giochi, giocattoli, articoli sportivi

WM09A - Commercio di autoveicoli

WM09B - Commercio di motocicli e ciclomotori

WM10U - Commercio di parti e accessori di autoveicoli e motoveicoli

WM15A - Commercio al dettaglio e riparazione di orologi e gioielli

WM15B - Commercio al dettaglio di materiale per ottica, fotografia, cinematografia, strumenti di precisione

WM16U - Commercio al dettaglio di articoli di profumeria e per l'igiene personale

WM18A - Commercio all'ingrosso di fiori e piante

WM18B - Commercio all'ingrosso di animali vivi

WM19U - Commercio all'ingrosso di tessuti ed abbigliamento

WM20U - Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio

WM21A - Commercio all'ingrosso di frutta e ortaggi

WM21B - Commercio all'ingrosso di bevande

WM21C - Commercio all'ingrosso di prodotti della pesca

WM21D - Commercio all'ingrosso di carne fresca, congelata e surgelata

WM21E - Commercio all'ingrosso di altri prodotti alimentari

WM22A - Commercio all'ingrosso di elettrodomestici, elettronica di consumo, materiale elettrico e supporti audio e video

WM22B - Commercio all'ingrosso di casalinghi

WM22C - Commercio all'ingrosso di mobili di qualsiasi materiale

WM25A - Commercio all'ingrosso di giochi e giocattoli

WM25B - Commercio all'ingrosso di articoli sportivi

WM27A - Commercio al dettaglio di frutta e verdura

WM27B - Commercio al dettaglio di pesci, crostacei e molluschi

WM28U - Commercio al dettaglio di tessuti, tappeti e biancheria per la casa

WM29U - Commercio al dettaglio di mobili e articoli in legno, sughero, vimini e plastica

WM30U - Commercio al dettaglio di prodotti surgelati

WM32U - Commercio al dettaglio di oggetti d'arte, di culto e di decorazione, chincaglieria, bigiotteria, bomboniere, articoli da regalo e per fumatori

WM35U - Erboristerie

WM40A - Commercio al dettaglio di fiori e piante



22 luglio 2015

Federico Gavioli