Il deposito di documenti in ritardo

di Enzo Di Giacomo

Pubblicato il 8 luglio 2015

i documenti prodotti irritualmente in primo grado dalle parti possono essere depositati nel giudizio di appello dinanzi alla Commissione di secondo grado

 

I documenti prodotti irritualmente in primo grado possono essere depositati nel giudizio di appello dinanzi alla C.T.R..

Quanto precede è contenuto nella sent n. 12783/2015 della Suprema Corte da cui emerge che nel giudizio di appello le parti possono depositare ex art. 58 D.lgs. n. 546/92 nuovi documenti anche se presentati irritualmente in primo grado.

Occorre precisare che il precedente art. 32 del D.lgs. n. 546/92 stabilisce che il termine per il deposito di memorie e documenti deve ritenersi perentorio, anche se non dichiarato tale dalla legge, mentre il successivo art. 58 stabilisce che “Il giudice d'appello non può disporre nuove prove, salvo che non le ritenga necessarie ai fini dell