Le conseguenze sanzionatorie in caso di violazione del limite della spesa del personale

di Vincenzo Giannotti

Pubblicato il 15 settembre 2014

quali sono le conseguenze da parte di un comune che abbia violato nell’anno le disposizioni in tema di contenimento della spesa del personale?

Quali sono le conseguenze da parte di un comune che abbia violato nell’anno le disposizioni in tema di contenimento della spesa del personale? In particolare i quesiti posti da un comune sono stati i seguenti:

  1. L’ambito oggettivo, implicito o conseguente, alla sanzione inflitta al comune che abbia violato le disposizioni legislative sul contenimento della spesa del personale;

  2. se il divieto in questione sia operante per il solo anno successivo a quello in cui si è verificato il mancato rispetto della riduzione della spesa di personale o si protrae agli anni successivi, fino al rispetto del limite dell’anno originario;

  3. quale sia il valore della spesa di personale da tenere in considerazione per la verifica del rispetto dell’obbligo di riduzione della medesima nell’anno successivo a quello in cui tale obbligo non è stato rispettato.

Le risposte ai citati quesiti sono state scrutinate dalla Corte dei Conti, sezione regionale di controllo per l’Umbria, nella deliberazione n.53 depositata in data 15/07/2014.



LE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE

Il collegio contabile rileva che al mancato rispetto della riduzione delle spese del personale (art.1 comma 557 Legge Finanziaria 2007) l’applicazione del divieto di cui all’art. 76, comma 4, del D.