Il finanziamento superiore al prezzo di vendita legittima l’accertamento

di Roberta De Marchi

Pubblicato il 12 maggio 2012

se il concessionario di auto o di moto, vende i veicoli ad un prezzo inferiore a quello per cui i clienti chiedono il finanziamento, allora è presumibile un'azione di sottofatturazione

Con ordinanza n. 5725 dell'11 aprile 2012 (ud. 6 marzo 2012) la Corte di Cassazione ha accolto, sostanzialmente, la tesi dell’Amministrazione finanziaria in materia di sottofatturazione di merce a rate, cassando con rinvio la sentenza impugnata.

 

IL PROCESSO

La controversia promossa da T.M. s.r.l. contro l'Agenzia delle Entrate è stata definita con la decisione con la quale è stato rigettato l'appello proposto dall'Agenzia contro la sentenza della CTP di Catania n. 422/4/2004, che aveva accolto il ricorso della società avverso l'avviso di accertamento relativo ad Iva, Irap ed Iva per l'anno 1998.

 

I MOTIVI DEL RICORSO

Per le Entrate, la CTR avrebbe omesso di considerare gli elementi di fatto che palesavano la sistematica sottofatturazione da parte della società, quali la mancanza di registrazione nei registri propri della società delle battiture di scontrini fiscali equivalenti agli importi delle differenze non fatturate rispe