I Costi di ricerca e sviluppo: aspetti operativi e contabili

i costi di ricerca e sviluppo si riferiscono ad attività poste in essere per acquisire nuove conoscenze o capacità tecnico-scientifiche; con l’accoglimento della IV direttiva CEE, è stato avviato un processo di riconsiderazione di questi costi, nell’ottica di una patrimonializzazione di quella componente degli stessi che denota le caratteristiche di fattore produttivo ad utilità ripetuta

I progetti di ricerca e sviluppo si riferiscono ad attività poste in essere per acquisire nuove conoscenze o capacità tecnico-scientifiche, per la realizzazione di attività di sviluppo e di progettazione, volte alla trasformazione delle idee in progetti concretamente realizzabili che portino ad innovazioni nei processi produttivi e quindi all’avvio di nuovi prodotti e di nuovi servizi. Solo con l’accoglimento della IV direttiva CEE, è stato avviato un processo di riconsiderazione di questi costi, nell’ottica di una patrimonializzazione di quella componente degli stessi che denota le caratteristiche di fattore produttivo ad utilità ripetuta. La patrimonializzazione condizionata dei costi di R&S deve avvenire in ossequio alle regole dettate dall’art. 2426, co. 1 n.5) del cod. civ. e secondo i principi dettati da OIC 24.

Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it