IVA - Cessione di carburanti: fattura elettronica, scheda carburante e tracciabilità del pagamento

Pipino Massimo
Presentazione
indice
Presentazione
indice

Disponibilità: In magazzino

Per gli Abbonati a 0,00 €+ I.V.A.
7,90 € + I.V.A.

Dettagli

Dedichiamo questo instant dossier al rinvio della scadenza del 1° luglio 2018 per l'obbligatorietà delle fattura elettronica per i rifornimenti carburante e le sue conseguenze.
Come ben noto la legge di Bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo, a decorrere dal 1° gennaio 2019, per i soggetti IVA di emettere e ricevere fatture solo in formato elettronico per tutte le cessioni e le prestazioni che da essi vengono effettuate. Per le cessioni di carburanti tale obbligo era stato anticipato al 1° luglio 2018, al pari dell’obbligo di pagare l’acquisto dei carburanti con mezzi tracciabili. A partire dal 1° luglio u.s. avrebbe dovuto inoltre essere definitivamente abolito l’obbligo della tenuta della carta carburanti.
L'attuale situazione normativa sta generando tantissimi dubbi perchè rende possibile un doppio binario e vincola la deducibilità degli acquisiti di carburante all'utilizzo di metodi di pagamento tracciabili.

Proviamo a chiarire gli aspetti operativi della proroga in questo istant dossier di 44 pagine gratuito per i nostri abbonati.

Ulteriori informazioni

Autore Pipino Massimo
Altro Autore No