Elezioni e permessi elettorali dei dipendenti

di Antonella Madia

Pubblicato il 20 settembre 2022

In vista delle elezioni politiche del 25 settembre prossimo proponiamo un ripasso della gestione dei permessi elettorali e delle assenze dei lavoratori chiamati a svolgere l'attività di Presidente, Segretario, Scrutatore o rappresentante di lista presso i seggi.

In considerazione del periodo elettorale che si avvicina, bisogna ricordare quali sono le regole previste per la gestione dei diritti concessi ai lavoratori.

In particolar modo, tutti i lavoratori dipendenti hanno diritto ad assentarsi dal lavoro o a ottenere giornate di riposo compensativo a seconda del ruolo che assumono ai seggi: vediamo meglio la gestione dei permessi elettorali.

 

Permessi elettorali: la normativa

permessi elettoraliIl DPR n. 361/1957 prevede con l'articolo 119 che coloro che adempiono a funzioni presso gli uffici elettorali – compresi i rappresentanti dei candidati nei collegi uninominali e di lista o di gruppo di candidati, nonché in occasione del referendum i rappresentanti dei partiti o gruppi politici e dei promotori dei referendum – hanno diritto ad assentarsi dal lavoro per tutto il periodo corrispondente alla d