Via libera ai contributi a fondo perduto anche in presenza di debiti fiscali pendenti – Diario quotidiano del 14 dicembre 2021

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 14 dicembre 2021



Nel DQ del 14 Dicembre 2021:
1) Super-Ace: istituito il codice tributo
2) Pubblicità per associazioni sportive: istituito il codice per la fruizione del bonus
3) Lavoratori dello spettacolo: tutele della maternità e della paternità
4) Disabilità, disponibile la guida dell’Agenzia delle entrate realizzata con il patrocinio del Ministro per le disabilità
5) Codice del Terzo Settore: il ministro Orlando ha firmato il Decreto sul “social bonus”
6) Decontribuzione turismo, termale, culturale e commercio: chiarimenti
7) Massimale contributivo, errata applicazione: interessi e sanzioni
NOTIZIA IN EVIDENZA - 8) Via libera ai contributi a fondo perduto anche in presenza di debiti pendenti
9) Prassi di fisco e di lavoro (Decontribuzione per i settori del turismo, degli stabilimenti termali e del commercio: Differito al 16 dicembre 2021 del termine di presentazione delle domande di esonero)
10) Le agevolazioni prima casa valgono anche per gli “under 36” che acquistano all’asta

Via libera ai contributi a fondo perduto anche in presenza di debiti fiscali pendenti

Ok ai Cfp anche in presenza di debiti fiscali pendenti: le somme corrisposte dall’Agenzia delle entrate come contributi a fondo perduto a seguito dell’emergenza epidemiologica non soggiacciono alle regole in materia di verifica preventiva della fedeltà fiscale.

Chi ha debiti con la P.A. può comunque accedere ai “contributi anti Covid”, non trovando applicazione, per tale forma di sostegno, la disposizione secondo cui, prima di effettuare il pagamento di un importo superiore a 5 mila euro, occorre controllare se il beneficiario risulta inadempiente all’obbligo di versamento derivante dalla notifica di cartelle di pagamento per un ammontare complessivo pa