Rilascio cruscotto di monitoraggio degli ammortizzatori sociali DASMO

di Antonella Madia

Pubblicato il 19 agosto 2021

L'INPS ha istituito un nuovo strumento per la gestione degli ammortizzatori sociali, che dovrebbe permettere un accentramento di tutte le tipologie di ammortizzatori corrisposti, permettendo così all’INPS un migliore controllo e gestione delle pratiche ricevute e da evadere. Ecco cosa cambia...

Nasce DASMO per la gestione degli ammortizzatori sociali

Con l'enorme mole di trattamenti di integrazione salariale che sono stati corrisposti in occasione dell'emergenza sanitaria Covid-19 che abbiamo vissuto e che in parte ancora stiamo vivendo, l'Istituto previdenziale si è dovuto occupare di monitorare e gestire anche una serie enorme di ammortizzatori sociali corrisposti alle aziende.

In considerazione di ciò, la numerosità e complessità dei vari applicativi e sistemi ha dato il via ad una riforma generale della piattaforma di controllo, al punto che è nato il nuovo “cruscotto di monitoraggio degli ammortizzatori sociali”, detto anche DASMO, nato con l'obiettivo di fornire a chi governa questi processi un utile e agevole strumento per la verifica della corresponsione di tali trattamenti.

Quanto detto è stato reso noto con il Messaggio INPS n. 2668 del 21 luglio 2021.

DASMO: come funziona e cosa monitora

All'interno del cruscotto i dati saranno aggiornati con cadenza giornaliera e faranno riferimento alla giornata precedente. In particolare all'interno del cruscotto è prevista l'implementazione delle sezioni:

  • Monitoraggio delle domande di integrazione salariale COVID-19;

  • Monitoraggio dei flussi di pagamento SR41 COVID-19.

Il cruscotto sarà accessibile seguendo il percorso “Processi” > “Prestazioni a sostegno del Reddito” > “Statistiche” > “DASMO Cruscotto di monitoraggio degli ammortizzatori sociali”.

A tale strumento non potranno accedere tutti gli intermediari, bensì solamente il Direttore regionale di coordinamento dell’INPS, i direttori di sede, i dirigenti e i funzionari titolari di posizione organizzativa che si occupano di ammortizzatori sociali.

L'applicativo ha l'obiettivo di fornire informazioni complete e chiare sui volumi da gestire, ma anche di informare su giacenze croniche o molto risalenti nel tempo; tale strumento in sostanza dovrebbe garantire una migliore gestione della corresponsione degli ammortizzatori sociali per aziende e consulenti.

Leggi anche: ammortizzatori sociali e moitoraggio dei limiti di spese (dalla Circolare del Lavoro)

a cura di Antonella Madia

19 Agosto 2021