Antieconomicità delle operazioni: neutralità e detrazione IVA

di Nicola Forte

Pubblicato il 24 ottobre 2019

La Corte di Cassazione continua nel suo orientamento posto a salvaguardia del principio di neutralità dell’imposta sul valore aggiunto. Ecco un approfondimento sul tema.

 

La Cassazione ritorna sul principio di neutralità dell’IVA

 

L’Iva non deve gravare quale costo sulle imprese e sugli esercenti arti e professioni.

Le interpretazioni devono essere orientate in tal senso ad eccezione dei casi in cui i comportamenti assunti siano evidentemente fraudolenti, circostanza che si verifica allorquando l’operazione in contestazione non sia stata posta in essere, ovvero sia stata posta in essere tra soggetti diversi.

Il tema sempre oggetto di contestazione è costituito dalla detrazione del tributo nell’ipotesi in cui il costo sostenuto sia antieconomico.

 

L'AIDC sui servizi infragruppo

principio di neutralità dell'iva

 

In particolare, il punto è stato oggetto di approfondimento dalla norma di comportamento n. 205 dell’Associazione Italiana dei Dottori Commercialisti.

La fattispecie esaminata dalla n