Dal MiSe 500 milioni di euro per i grandi progetti di ricerca e sviluppo

Due iniziative del MiSe, valide per tutto il territorio nazionale, attraverso le quali si intendono finanziare progetti di ricerca e sviluppo, del valore minimo di 5 milioni di euro e massimo di 40 milioni di euro

Sono in corso di pubblicazione i due decreti del MiSe, datati 2 agosto 2019, che prevedono lo stanziamento di 519 milioni di euro, destinati al finanziamento di grandi progetti di ricerca, del valore minimo di 5 milioni di euro e massimo di 40 milioni di euro, attraverso due differenti iniziative.

Il primo decreto dispone il rifinanziamento di complessivi 329 milioni di euro, con risorse del Fondo Rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti di Cassa depositi e prestiti (FRI) e del Fondo per la crescita sostenibile del MiSe (FCS), dei Bandi Grandi Progetti R&S, validi su tutto il territorio nazionale, a favore di grandi progetti di ricerca e sviluppo nei settori “Agenda digitale” e “Industria sostenibile”, oltre che, nella misura del 20 % delle risorse, nell’ambito dell’ Economia Circolare. L’agevolazione prevista è composta in parte da un finanziamento agevolato e in parte da un contributo a fondo perduto.

Il secondo decreto invece prevede una nuova agevolazione, di natura negoziale come nel caso degli Accordi per l’Innovazione di cui rappresenta una prosecuzione sul piano strategico, destinata alle imprese di tutto il territorio nazionale, che svolgono attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e che promuovano progetti di ricerca di sviluppo nell’ambito delle aree tecnologiche:
• Fabbrica intelligente;
• Agrifood;
• Scienze della vita;
• Calcolo ad alte prestazioni.

Stanziati per questa nuova agevolazione 140 milioni a valere sul Fondo crescita sostenibile di euro oltre a 50 milioni di euro destinati a progetti sviluppati nell regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

20 settembre 2019

Esclamativa SRL

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it