E’ possibile il comodato oneroso?

di Maria Liso

Pubblicato il 11 febbraio 2017

proviamo a rispondere ad un quesito sorto sul nostro gruppo: è possibile il comodato oneroso? In un contratto di comodato non è escluso l’inserimento di pattuizioni accessorie di carattere economico nel contratto di comodato, tali però da non risultare una controprestazione del comodatario

Commercialista_Telematico_Post_bancheIl comodato è per definizione codicistica un contratto gratuito, il cui “sacrificio” economico è sopportato da una sola delle parti (comodante).

Tuttavia, la costante Cassazione e la stessa dottrina non hanno escluso l’inserimento di pattuizioni accessorie di carattere economico nel contratto di comodato, tali però da non risultare una controprestazione del comodatario. In pratica, è possibile apporre un onere a carico del comodatario che può concretarsi in un compenso meramente simbolico, che non sia di entità tale da mascherare una locazione.

Questo è, appunto, il criterio discretivo rispetto alla locazione. Nella locazione la prestazione imposta al beneficiario risulta in rapporto di corrispettività con l’attribuzione del godimento del bene, mentre nel comodato la prestazione economica eventualmente imposta al benef