La verifica di congruità delle spese legali e la loro corretta contabilizzazione

di Vincenzo Giannotti

Pubblicato il 24 giugno 2015

se l'ente assume un avvocato esterno, come deve comportarsi per valutare la congruità della parcella proposta dal legale?

La verifica della congruità delle parcelle degli avvocati esterni, unitamente alla corretta rappresentazione nel bilancio armonizzato, rappresentano problematiche che sono state sollevate in diverse occasioni dai responsabili della spesa, al fine di evitare possibili danni erariali. Le due questioni sono state oggetto di specifico intervento della Corte dei conti, Sezione di controllo per la Lombardia, nella deliberazione n.200 depositata in data 20/05/2015.



LA CONGRUITA’ DELLE PERCELLE DEGLI AVVOCATI

Il Collegio contabile risponde alla prima domanda sollevata da un Comune circa la verifica di congruità delle spese contenute nella parcella degli avvocati chiamati a supportare l’Ente nei giudizi innanzi le magistrature competenti. Le indicazioni fornite sono state le seguenti:

  • l’ente locale prima di procedere al pagamento della parcella presentata dal proprio difensore ha il dovere di esaminare la documentazione relativa all’attività svolta dal difensore per valutarne la congruità;

  • tale verifica risponde all’esigenza di garantire una “attenta e prudente gestione della spesa pubblica”, pertanto deve tenere conto, “da un lato de