Lo studio associato paga sempre l'IRAP

Con la sentenza n. 25313 del 28 novembre 2014 (ud. 28 marzo 2014) la Corte di Cassazione ha confermato che lo studio associato (nel caso di specie legale) è soggetto Irap.

La controversia
La controversia giunge in cassazione a seguito del ricorso dell’Amministrazione finanziaria che ha impugnato la sentenza della CTR dell’Emilia-Romagna, la quale, accogliendo l’appello di uno Studio Legale, associazione professionale fra avvocati, ne ha riconosciuto il diritto al rimborso dell’IRAP versata per gli anni dal 2001 al 2004, “essendo risultato dagli atti e documenti prodotti che nell’ambito dell’associazione professionale ricorrente i due avvocati associati esercitavano la propria attività professionale senza ausilio di personale e con il supporto di mezzi di uso comune e corrente, in assenza dei quali sarebbe oggi impossibile esercitare un’attività …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it