Abrogazione dei diritti di rogito del Segretario comunale e provinciale

di Fabio Federici

Pubblicato il 3 ottobre 2014

la riforma della Pubblica Amministrazione prevede due importanti abrogazioni di competenze: l'abrogazione dei diritti di rogito del Segretario comunale e provinciale e l'abrogazione della ripartizione del provento annuale dei diritti di segreteria

I primi 2 commi dell'articolo 10 del Decreto aboliscono l'attribuzione ai Segretari comunali e provinciali delle quote loro spettanti dei diritti di rogito. Le nuove regole attribuiscono ai Comuni e alle Province l’intero gettito, cancellando in tal modo sia la quota destinata allo Stato, sia quella relativa ai contratti rogati spettante ai Segretari.

In sede di conversione del Decreto con l’inserimento del comma 2-bis gli effetti dell'abolizione sono stati in parte attenuati per i Segretari che