Per il buco al Comune di Catania colpevole il ragioniere, innocenti i politici


una recente sentenza di Corte d'Appello che analizza il crack del Comune di Catania ritiene colpevole il solo Ragioniere generale dell'ente e non i poitici che hanno approvato i bilanci incriminati

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.